“Parker”: Jason Statham duro tra gangster in un noir al sole di Palm Beach

DSCF4719.RAFUn noir al sole di Palm Beach: potrebbe avere l’effetto di un ossimoro, eppure funziona. “Parker” di Taylor Hackford – in uscita nelle sale l’8 maggio – è una storia truce ed essenziale avvinghiata al ceffo da duro di Jason Statham, uno che sa sempre cosa fare quando la storia che gli ronza attorno è fatta di pestaggi, violenze gratuite e assortite, oggetti che esplodono, gente che muore ammazzata. Hackford, da buon veterano del cinema commerciale (“Ufficiale e Gentiluomo”, “L’avvocato del diavolo”, “Rapimento e riscatto”), non dispensa un solo atomo di esitazione nel confezionare una storia che alterna momenti ben costruiti a sbandate trash come nemmeno nei telefilm di Chuck Norris. Con uno come Statham, si può.

Tratto dal romanzo “Flashfire” di Donald E. Westlake, “Parker” è un libero adattamento che ha come protagonista l’omonimo  rapinatore professionista del titolo il quale, dopo una rapina finita male causa tradimento dei compari, si ritrova pestato a sangue in mezzo alla strada. Il Nostro, come si evince dalle sue tecniche di dissuasione degli ostaggi durante le rapine, è una sorta di gentleman: se fai come dice, non ti succederà niente, se fai l’eroe, lui ti spara. Salvatosi da morte certa, Parker medita vendetta. Fingendosi un miliardario texano giunto a Palm Beach per acquistare una casa, Parker usa l’ignara agente immobiliare Leslie (Jennifer Lopez,  in un intrigante ruolo disincantato di bellezza matura preoccupata per l’orologio biologico in marcia) per identificare il covo dei suoi ex compagni. Costoro, nel frattempo, stanno usando i soldi della rapina fatta con Parker per organizzare un colpo multimilionario in gioielli. Non sanno che il Duro è sulle loro tracce, ma quando lo intuiscono… piombo e sangue scorreranno senza economia.

L’anti-eroe impersonificato da Statham funziona eccome, anche se poco ha a che fare con l’originale delle pagine di Westlake (nato nel 1962 nel crime thriller “The Hunter”, primo di due dozzine di romanzi; molto più aderente, anche se per questioni di diritti privo del nome originale, era il Mel Gibson di “Payback”) e ha molto, invece, dell’icona tradizionalmente portata su schermo da Statham. Il Colpo (degli altri), la Vendetta (del protagonista), la Fragilità della lady di turno che, per disperazione, si allea al vendicatore, tutto questo compone un mosaico forse non originalissimo, ma che si guadagna l’attenzione dello spettatore a ogni svolta dell’intreccio.

Ferruccio Gattuso

Parker
Regia: Taylor Hackford
Cast: Jason Statham, Jennifer Lopez, Nicok Nolte
Distribuzione:  Indie Pictures
Uscita nelle sale:  8 maggio
Voto: 6,5/10

parker_us

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.