“Words And Pictures”: Clive Owen e Juliette Binoche prof rivali tra i banchi di scuola

_DSC4813.NEFSono le parole o le immagini il veicolo migliore per portare la verità all’uomo? Eterno derby culturale, artistico e filosofico (dal quale, in realtà, si esclude chissà perché la musica) che occupa il centro della commedia agrodolce “Words And Pictures”, diretta dall’australiano Fred Schepisi (“Sei gradi di separazione”, “Plenty”, “Roxanne”), in uscita il 13 novembre nelle sale.

A interpretare i due rivali nella sfida, Clive Owen e Juliette Binoche, nei panni di due professori di liceo – rispettivamente di letteratura e di belle arti – decisi a far vincere la propria materia. Jack Marcus (Owen) è un professore amato dagli studenti, colto, ossessionato dalla potenza della parola e dall’etimologia. Tipo brillante e piacente, ha però un lato debole: l’alcol. Questa dipendenza inficia il lavoro di Marucs, lo rende inviso a una parte dei colleghi e rischia di fargli perdere il posto. La routine del lavoro viene improvvisamente spezzata dall’arrivo di una nuova professoressa di origini italiane, Dina Delsanto (Binoche), pittrice convinta della potenza indiscutibile dell’immagine, professoressa rigorosa e distaccata. L’impatto tra i due genera immediatamente scintille, e poi attrazione. Ne nasce una “guerra” che coinvolge gli studenti e che si trasforma successivamente in un progetto scolastico di fine anno, capace di coinvolgere tutta la scuola. E mentre i combattimenti intellettuali fervono, le vite private dei due professori scorrono sullo schermo: e se Marcus deve gestire l’alcolismo e un conseguente difficile rapporto con un figlio allontanatosi sempre più, Delsanto ha un nemico chiamato malattia: una forma grave di artrosi deformante che mina, giorno dopo giorno, i suoi movimenti, l’uso delle mani, in definitiva la capacità di creare arte.

Il film di Schepisi (presentato in vari festival internazionali: in concorso al Toronto Film Festival) intriga sul mero fronte intellettuale, coinvolge addirittura nella prima parte su quello della commedia – grazie a battute brillanti e a un’indiscutibile bravura dei due protagonisti (Owen soprattutto)  – ma naufraga nella più conclamata prevedibilità per quanto attiene al risvolto romantico della storia. Infine, una considerazione: per l’uso importante che viene fatto della parola, delle sue evocazioni sonore e concettuali, la visione di “Words And Pictures” in lingua originale si fa quasi fondamentale. Non abbiamo idea di quanto (in peggio) il doppiaggio possa trasformare questa commedia.

Ferruccio Gattuso

Words And Pictures
Regia: Fred Schepisi
Cast: Clive Owen, Juliette Binoche, Valerie Tian
Distribuzione: Adler Entertainment
Uscita nelle sale:  13 novembre
Voto: 6/10

 

wordsandpictures

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest