“Sei mai stata sulla luna?”: l’ultima commedia di Paolo Genovese tra haute couture e… agricoltura

foto-sei-mai-stata-sulla-luna-22-highL’ultima commedia firmata da Paolo Genovese esce nelle sale il 22 gennaio. La formula del sorriso accompagnato da una certa sapida malinconia è rispettata, ma il risultato non è all’altezza dei discreti “Una famiglia perfetta”, “Immaturi” e “Tutta colpa di Freud”.

Si gioca tutta tra haute couture e agricoltura, tra alta moda milanese e duro lavoro della terra pugliese, la partita di “Sei mai stata sulla Luna?”. A fare da protagonisti di questa partita sull’asse Nord/Sud sono la stupefacentemente bella Liz Solari, modella e attrice argentina, e Raoul Bova. Lei è la trentenne Guia, giornalista di una rivista internazionale di moda, abituata a vivere nel lusso e in dimensioni metropolitane sull’asse Milano/Parigi. La ragazza ha una relazione abbastanza inconsistente con un commercialista appassionato nel dribblare il fisco, Marco (Pietro Sermonti), ma in fondo non si lamenta: questa vita parallela, e mai combaciante, con il suo uomo le permette di infondere ogni energia nella carriera. L’altrettanto avvenente Bova è Renzo, giovane padre e vedovo, addomiciliato presso una masseria in terra di Puglia. I due si incontrano per motivi finanziari: Guia ha ereditato la masseria e vuole assolutamente venderla, dunque scende nel paesino dove è cresciuta per sbrigare la pratica il più velocemente possibile. A Milano sta per cominciare la settimana della moda e non si scherza. Una volta “giù”, però, il mondo agricolo, semplice e provinciale la travolge: nella masseria vive un cugino autistico (Neri Marcoré), determinato a  restare tra quelle mura, in paese la ragazza conosce i due baristi concorrenti Felice (Emilio Solfrizzi) e Delfo (Sergio Rubini), nonché Mara (Sabrina Impacciatore) una bancaria sognatrice, terrorizzata di rimanere zitella, navigatrice di siti per appuntamenti romantici. Con il bel Renzo ci vuole poco a finire sotto le lenzuola, ma poi saranno scintille: tra equivoci e incomprensioni, il giovane contadino e la sirena del Nord cominceranno a detestarsi, e sfidarsi.  Inutile dire che la vita agreste saprà come conquistare, giorno per giorno, la bella Guia. Dove sta dunque la felicità? Ndelle sfilate metropolitane del Nord o nella bellezza naturalistica del Sud? L’epilogo della storia darà una sua risposta.

Nel mezzo, con i suoi (non tutti necessari) 119 minuti di durata, una bella sfilza di luoghi comuni, personaggi stereotipati e… qualche “citazione” (chiamiamola così) da altri film. Guia saprà sopravvivere alle attenzioni degli uomini meridionali (quasi tutti appiccicosi e/o maschilisti a quanto pare di capire, e forse anche qualcosa di più negativo dato che in una veloce immagine appare pure una donna con un occhio nero: mah), alle tenzoni col bello locale, alle urgenze lavorative milanesi? La risposta, in sala. Parlando del cast, inutile dire che – come al solito – Sergio Rubini, qualsiasi ruolo interpreti, si eleva su tutti. Non esiste sceneggiatura esile o personaggio appena abbozzato nella quale l’attore pugliese non sappia infondere sostanza in ogni scena in cui appare. Accanto a lui, le altre note positive sono Sabrina Impacciatore e Paolo Sassanelli (quest’ultimo nel ruolo di un curioso macellaio e agente immobiliare). Liz Solari smonta qualche pregiudizio di partenza e si accomoda nella storia con discrezione. Marcoré e Solfrizzi, soprattutto il primo, vengono un po’ troppo recintati in un ruolo prossemicamente ripetitivo: soprattutto il primo, scimmiotta spudoratamente  – con quegli occhi eternamente in su, e la testa inclinata – il Dustin Hoffman di “Rain Man”. Giulia Michelini, come assistente modaiola di Guia, appare invece del tutto fuori parte. Ultima nota, sulla colonna sonora. infarcita di “cover” celebri riarrangiate appare – presumiamo involontariamente – lo specchio del film, in fondo una “cover” di tante altre commedie.

Ferruccio Gattuso

Sei mai stata sulla Luna?
Regia: Paolo Genovese
Cast: Raoul Bova, Liz Solari, Sabrina Impacciatore
Distribuzione:  01 Distribution
Uscita nelle sale:  22 gennaio
Voto: 5/10

seimaistatasullaluna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.