La rivoluzione sta arrivando: i Negramaro aggiungono una terza data a Milano, a dicembre al Forum. Il nostro incontro

Negramaro_A Milano, i Negramaro triplicano. Non bastavano le due date confermate per il 14 e 15 dicembre ad accontentare quanti stanno comprando i biglietti dei live di supporto al nuovo disco, uscito da poco, “La rivoluzione sta arrivando“. Al Mediolanum Forum Giuliano Sangiorgi e compagni suoneranno anche il 16 dicembre. Il disco intanto sta andando come previsto, un esordio in testa alla classifica Fimi-Gfk. Il tour, che girerà l’Italia a partire dal prossimi 4 novembre con la “data zero” di Mantova, avrà come set “uno spettacolo raccontato per immagini”, racconta Sangiorgi, “con canzoni del nuovo disco e brani della nostra storia, per quello che sarà il succo dell’essenza Negramaro”.

Che sono cresciuti in questi anni, assicura Sangiorgi, riprendendosi anche la responsabilità di autoprodursi un album dal “titolo importante, che potrebbe anche far storcere il naso a qualcuno.Ma ognuno ha la sua rivoluzione”, che poi è un po’ anche accettazione di quelle che chiama “le cose nere della vita”. Per lui la rivoluzione, continua, “parte da un concetto: riportare la vita al centro. Che è una piccola rivoluzione, sociale e culturale, anche se può sembrare un passo indietro, ma sempre rivoluzione è”.

Negramaro_2E musicalmente? “Condividiamo vita, musica, storie, esperienze, praticamente conviviamo da 15 anni e abbiamo attraversato molte fasi diverse. L’ultimo lavoro risale a 5 anni fa, con “Casa 69”. Da lì poi il greatest hits test con sei inediti e ritorno alla produzione artistica. Segno di coraggio da parte nostra. Cose per noi le cose si sono evolute in maniera più semplice, siamo tornati appunto alla semplicità della sala prove, al mettere insieme tutta la strumentazione in un posto unico, una masseria nel Salento, a Otranto. Questo il seme della nostra rivoluzione, approcciarci al disco tecnicamente in maniera diversa, melodie e testi, lineare e scarno, il che non significa però qualitativamente scarso. Anzi, c’è stato un grande lavoro di rifinitura, abbiamo registrato delle parti con l’orchestra con Mauro Pagani, e le canzoni hanno un sapore un po’ vintage e allo stesso tempo blues come mai negli altri dischi. Abbiamo affidato il mix dei pezzi a Jacquire King (già con Bon Jovi, Editors, Norah Jones e mille altri) e per sottolineare quest’anima blues quale posto migliore di Nashville (l’album è stato registrato in parte anche a Londra e New York, oltre al Salento)? Poi c’è l’elettronica… Il nostro segreto e la nostra fortuna? Non ci siamo mai stancati di imparare e di essere appassionati a quello che facciamo”.

Le date: 14 – 15 – 16 dicembre 2015
Mediolanum Forum
ore 21:00 – Info: http://www.playmilano.it/event/negramaro/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.