I segreti dell’Albergo Diurno Venezia svelati dal FAI. Per pochi giorni porte aperte ai visitatori

0
0-2Occasione unica per visitare, a novant’anni dalla sua costruzione, l’elegante centro servizi per viaggiatori inaugurato nel 1926 su progetto di Piero Portaluppi. Dopo una prima fase di messa in sicurezza, infatti, il gioiello di architettura Art Déco nascosto nel sottosuolo di Piazza Oberdan riapre le sue porte al pubblico dopo un lungo abbandono.
Un
luogo inaspettato e pieno di fascino che ospitava bagni pubblici, terme, negozi di barbiere, manicure, lavanderia e stireria, agenzia di viaggi e fotografo e che ancora oggi affascina chi lo visita per le preziose e originali decorazioni e perfino per gli oggetti, ancora chiusi nelle vetrine, che rievocano la sua vita passata.

0-3Il recupero e la valorizzazione dell’albergo Diurno Venezia sono a cura del FAI e del Comune di Milano. L’albergo sarà visitabile nei giorni 5, 6, 7, 8, 12, 19 dicembre e 9, 16, 23 gennaio 2016, dalle ore 10 alle 18 (ingresso ogni 30 minuti per gruppi di massimo 20 persone, ultimo ingresso ore 17.45; per informazioni: www.fondoambiente.it).

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest