Milano per Gaber XV edizione dal 26 al 29 marzo

Andrà in scena  al Piccolo Teatro Grassi dal 26 al 29 marzo, ma ha avuto una simbolica presentazione tra le mura – o piuttosto, tra le promesse di mura – del Teatro Lirico che tornerà a vivere in città. Nel Cantiere-evento dello storico palcoscenico legato agli spettacoli di Giorgio Gaber è stato illustrato – alla presenza della figlia Dalia Gaberščik, dell’assessore alla Cultura Filippo Del Corno, del direttore del Piccolo Sergio Escobar e altri addetti ai lavori – il cartellone della rassegna “Milano per Gaber” dedicata al Signor G. L’ospite d’onore indiscusso è però Ivano Fossati: il canautore genovese sarà infatti protagonista martedì 27 al Piccolo Teatro Grassi di un incontro col pubblico nel quale verrà presentato  l’album “Le donne di ora”, in uscita il 23 marzo, contenente 15 brani interpretati da Gaber e dallo stesso Fossati rimasterizzati. Nella tracklist la chicca è caratterizzata dall’inedito che dà il titolo al disco. Il brano – un’ironica ma anche un po’ spaventata ballata sulla presa di coscienza delle donne nella società moderna – è stato completamente risuonato da Fossati. “Un anno fa parlavo di Gaber all’Università di Genova – spiega il cantautore – e in quell’occasione mi resi conto che i giovani sono coscienti dell’importanza dell’artista mane conoscono poco le canzoni. Questo perché, come in fondo avviene con i film,  restano condizionati dal sound vintage di alcuni suoi brani. Ho pensato di rinfrescarne la sonorità”.

 

Gli altri incontri di “Milano per Gaber”, sempre al Piccolo e tutti alle ore 20.30, sono l’incontro “Destra, Sinistra o… Giorgio Gaber” (lunedì 26) con l’ex ministro Graziano Del Rio, grande estimatore di Giorgio Gaber, per discutere “di politica più che di politici”, in un momento in cui lo sconforto del cittadino è totale e gli diealismi sembrano relegati nella discarica della memoria storica. A seguire lo spettacolo del 28 marzo  “Polli di allevamento” – opera più cinica e disincantata di Gaber, del 1978 – con l’attore Giulio Casale  e “La sedia da spostare”, instant theatre con Enrico Bertolino il giorno 29. Ingresso 5 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest