Al Franco Parenti “La più lunga ora, memoria di Dino Campana. Poeta, pazzo” con Vinicio Marchioni

Da domenica 8 aprile al Teatro Franco Parenti va in scena, per la rassegna Poesia-Per amore della poesia, “La più lunga ora, memoria di Dino Campana. Poeta, pazzo”, spettacolo in cui Vinicio Marchioni racconta e rievoca la figura dell’intellettuale e dell’uomo Campana.

Canti Orfici, la sua unica composizione poetica, ha illuminato la letteratura europea del Novecento tanto che Carmelo Bene definiva Campana il suo poeta preferito.

E cosa fa un poeta, un viaggiatore, un malato di schizofrenia o più semplicemente un uomo che ha vissuto e scritto come Dino Campana, in un manicomio per quattordici anni? “Essere è essere percepiti” scriveva Beckett.

Dino Campana, uomo prima che poeta, chiuso nella sua camera di manicomio nella sua più lunga ora di vita, forse l’ultima (il primo titolo scelto da Campana per i Canti Orfici era Il più lungo giorno), rimane, insieme alla voce di Sibilla Aleramo, il cantore tragico del secolo scorso, convinto che solo la poesia salverà il mondo.

Poesia – Per amore della poesia
Domenica 8 aprile ore 21.00

LA PIU’ LUNGA ORA
Memoria di Dino Campana. Poeta, pazzo
con Vinicio Marchioni

Biglietti:
intero > 25€ 
over65/under26 > 18€

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest