Bonelli presenta il ’68 a fumetti, con la serie “Cani Sciolti”, il 16 maggio presso la libreria Mondadori Marghera.

Lo sguardo dei ragazzi del ’68 verso un futuro che si poteva ancora cambiare. Dopo cinquant’anni è possibile rivivere quei mesi,  quelle atmosfere, e guardarsi attorno attraverso quello sguardo. Dove? In fumetteria. Sergio Bonelli Editore pubblica “Sessantotto. Cani Sciolti”, di Gianfranco Manfredi e disegnata da Luca  Casalanguida, una serie ambientata durante i mesi delle occupazioni universitarie di Milano, e la presenta mercoledì 16 maggio presso la Libreria Mondadori Marghera.

La pubblicazione si colloca nell’ambito del cinquantenario dei moti studenteschi del 1968 e propone i due episodi iniziali della serie ideata e sceneggiata da Gianfranco Manfredi, che arriverà poi in edicola a partire dal prossimo autunno Cani sciolti  è la prima vera incursione della Bonelli nella storia italiana recente: l’intento non è quello di presentare le vicende in maniera didascalica, bensì di seguire la quotidianità dei personaggi, per capire come il mondo che si andava trasformando ha cambiato loro. Gianfranco Manfredi, scrittore e sceneggiatore di fortunate serie come “Magico Vento”“Volto Nascosto” e “Shangai Devil”, dipinge infatti un affresco che, attraverso il racconto della vita di persone comuni, fotografa per riflesso la storia del nostro paese. E ci accompagna così attraverso la crescita e le scelte private di sei personaggi che ci diventano via via familiari e amici, mentre si muovono tra le aule dell’Università degli Studi di Milano, i cortili della Cattolica, il Bar Magenta e gli amati negozi di dischi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest