Torna la musica al Carroponte. Si apre con Emma Marrone

La conferenza stampa sul palco del festival

L’arena estiva di Sesto San Giovanni aprirà i battenti il 23 giugno. Tra gli altri ospiti: Piero Pelù, Max Gazzé, Coma Cose, Van De Sfroos.

Non è un caso che la conferenza di presentazione del Carroponte – uno degli spazi estivi più importanti del territorio milanese – si sia tenuta sopra il palco dell’arena di Sesto San Giovanni. Un palco che sarà di nuovo calpestato, che sarà di nuovo vivo e dove – dopo un anno e mezzo di silenzio – tornerà finalmente la musica.

Il programma dell’estate 2021 è stato illustrato da Alessandro Fabbro e Tiziana Seregni di Hub Music Factory (società che gestisce l’area dell’ex Breda Siderurgica). Presenti anche il sindaco di Sesto Roberto Di Stefano e l’assessore alla cultura Alessandra Magro che si dicono “felici e orgogliosi di dare un segnale positivo a un settore massacrato dal Covid”.

Da sinistra: l’assessore alla Cultura di Sesto, Alessandra Magro, il sindaco di Sesto, Roberto Di Stefano,Tiziana Seregni e Alessandro Fabbro 

Si partirà il 23 giugno con Emma Marrone. La cantante – madrina del festival – salirà sul palco dell’arena per tre date: oltre al 23, giovedì 24 e venerdì 25 giugno.

Il tris della cantante pugliese spiega bene le difficoltà e le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria: il Carroponte potrà accogliere mille persone, contro le circa 9.500 dei tempi pre-pandemia. “Aprire è stato uno sforzo di tutti gli organizzatori, musicisti, Comune e lavoratori del settore – spiega Alessandro Fabbro -. È un segnale di partenza – sottolinea – ma non di normalità a causa delle tante limitazioni con cui dobbiamo fare i conti”. Oltre alla capienza ridotta, anche il coprifuoco alle 22.

Oltre a Emma Marrone, sono diversi i nomi illustri che saliranno sul palco: nel mese di luglio spazio al rapper Mecna (1 luglio già sold-out e in cantiere una seconda data). Poi sarà il turno dei Coma Cose (6 luglio). Si continua con Murubutu (8 luglio), La rappresentante di lista (14 luglio), e con il rock di Piero Pelù (15 luglio). Poi Motta il 21 luglio e Dardust il 22. Il calendario di settembre – prevede invece quattro concerti: gli Extraliscio (2 settembre), Max Gazzè (8 settembre), The Zen Circus (10 settembre) e – ultima conferma – Davide Van De Sfroos con data ancora da definire.

“Sul cartellone di quest’anno avremo solo artisti italiani – sottolinea Tiziana Seregni – per quelli internazionali se ne parlerà nel 2022″. Sarà dunque un festival in divenire: “Stiamo lavorando per riempire il cartellone – aggiunge – . La nostra speranza è che nelle prossime settimane le maglie della normativa si allentino un pochino: noi siamo pronti ad aggiungere in platea fino a 3mila posti a sedere”.

Per finire, da giugno spazio anche al cibo: gli ampi spazi del Carroponte saranno aperti ad eventi e manifestazioni enogastronomiche come “Messico & nuvole”, “Mille e una notte”, “Espana in Fiesta” e si potranno anche seguire in diretta gli Europei di calcio.  

Il Carroponte è tornato: viva la musica.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest